Carrello
€0,00

Zhaira

29,90

Zhaira: composizione

Colina:

Cinnamomum verum (Cannella di Ceylon)

Apigenina:

Pelargonidina  (titolata al 5% in Daidzeina)

Vitamina D

Vitamina A

Confezione

La confezione contiene 30 bustine

Posologia

1 bustina al giorno, preferibilmente di mattina

Prezzo

29,90

COD: Zhaira 30 bustine Categoria: Tag:

Descrizione

 

Il Progetto Zahira nasce proprio dalla necessità di compensare deficit nutrizionali, in termini di vitamine, aminoacidi, oligoelementi e fitoderivati in soggetti con deficit cognitivi associati a malattie neurodegenerative (parkinson, alzheimer ecc.) o a danni cognitivi legati a eventi vascolari ( ictus, microinfarti cerebrali ecc.) in cui la necessità di apporti di alcune sostante come la colina, di flavonoidi ecc. possono essere integrati alla normale alimentazione per migliorare il normale decorso della malattia.

Focus demenze

La demenza senile si designa come condizione (in medicina denominata “sindrome”) contraddistinta da una diminuzione delle prestazione cognitive (quali il ricordo, la logica ed il linguaggio) tale da compromettere le usuali attività (lavoro, hobby, interessi) e relazioni. Le cause alla base della demenza senile, che nella quasi totalità dei casi è progressiva, vi possono essere molte malattie del cervello (la più frequente è la malattia di Alzheimer).

Con l’invecchiamento il corpo subisce delle modificazioni: i capelli diventano bianchi e sottili, le masse muscolare si indeboliscono. Assieme agli altri organi anche il cervello subisce alcune trasformazioni: a partire dai 30 anni cominciano a diminuire le strutture di connessione fra una cellula e l’altra. La velocità con cui ciò si verifica è determinata dalla programmazione delle nostre cellule (fattore genetico) e dallo stile di vita che la persona ha condotto (alimentazione, lavoro, fisico e clima). La demenza rappresenta un problema rilevante dal punto di vista epidemiologico, in particolare nella popolazione anziana: quasi il 11 % degli ultrassessantacinquenni e circa il 21 % degli ultraottantenni. Sulla base delle proiezioni delle Nazioni Unite relative alla popolazione mondiale fino al 2050, il numero di persone affette da demenza senile aumenterà dai 25,5 milioni del 2000 a 63 milioni nel 2030, fino a 114 milioni nel 2050.

L’alimentazione

L’alimentazione gioca un ruolo fondamentale nel contenimento dello sviluppo della malattia. Introdurre nel proprio regime alimentare una buona quantità di frutta, verdura, legumi e cereali integrali può rallentare il declino delle attività cognitive. Infatti questi utili alimenti contribuiscono a mantenere stabili le cellule del sistema nervoso.

Zhaira: composizione

Colina:

E’ presente in diversi alimenti come uova, fegato ecc. favorisce lo sviluppo del tessuto cerebrale. E’ il precursore della Citicolina,  sostanza naturale che si trova in ogni cellula del corpo umano. Fornisce i nutrienti essenziali affinché il cervello possa generare impulsi elettrici, migliora la comunicazione tra i neuroni e protegge le strutture nervose dai danni dei radicali liberi.

Cinnamomum verum (Cannella di Ceylon)

Questo estratto è stato oggetto di più di 900 lavori clinici che spaziano dalla sua attività ipoglicemizzante e ipocolesteromizzante, antibatterica e più recentemente per alcune caratteristiche interessanti mostrate nel trattamento delle demenze. I  risultati di questi studi mostrano la possibilità di un nuovo approccio profilattico per la prevenzione delle demenze attraverso l’utilizzo di un composto che è attualmente in uso nella dieta umana.

Apigenina:

L’apigenina è nota per essere un flavonoide bioattivo, con proprietà antinfiammatorie, antiossidanti, antiangiogeniche, antiallergiche, antigenotossiche e anticancerose. Una delle fonti più comuni di consumo dell’apigenina è la camomilla. In alcuni studi è stato visto che l’apigenina puà svolgere un ruolo protettivo in diverse malattie influenzate dal processo ossidativo, come i disturbi cardiovascolari e neurologici

Pelargonidina  (titolata al 5% in Daidzeina)

Pel è un flavonoide derivato da antocianina, ma possiede effetti minimi dell’estrogeno. È uno dei flavonoidi che viene meglio assorbito nel tratto gastrointestinale. Pel esercita un vasto numero di effetti benefici sulla salute umana. La Pelargonidina  ha numerosi studi effettuati ed in corso che la rendono una delle sostanze più interessanti della prossima ricerca scientifica. Essendo il derivato dell’antocianina, sembra avere un potenziale effetto antiossidante, anti-infiammatorio, antiiperglicemico, possiede protezione neurale e attività anti-trombotica

Vitamina D

Diversi studi hanno evidenziato come un apporto insufficiente di vitamina D possa contribuire allo sviluppo di malattie neurodegenerativi quali il morbo di Alzheimer e altre demenze.

Vitamina A

L’integrazione della vit. A è associata ad una maggiore resistenza delle membrane cellulari ai processi ossidativi.

Confezione

La confezione contiene 30 bustine

Posologia

1 bustina al giorno, preferibilmente di mattina

Prezzo

29,90