Shopping cart
€0,00

Stipsi: cause e rimedi naturali

La stipsi, conosciuta anche come stitichezza, è un problema digestivo comune che può influire significativamente sulla qualità della vita, scopri le diverse tipologie di stipsi, i fattori che contribuiscono al suo sviluppo e i trattamenti naturali che possono aiutare a gestire questa condizione.

Cos’è la Stipsi

La stipsi, o stitichezza, è un disturbo caratterizzato da una difficoltà nell’evacuazione delle feci, che può manifestarsi con una ridotta frequenza delle evacuazioni, feci dure o sforzo eccessivo durante l’evacuazione. Esistono due principali tipi di stipsi:

  • Stitichezza atonica: Questo tipo è causato da una riduzione della peristalsi, il movimento che spinge il contenuto del colon verso il retto. La diminuzione della motilità intestinale porta a un rallentamento dei processi digestivi, causando dilatazione delle anse intestinali. I sintomi comuni includono gonfiore addominale, flatulenza e, talvolta, episodi di diarrea dovuti a un lungo ristagno fecale.
  • Stitichezza ipertonica: In questo caso, vi è un incremento dell’attività segmentale del colon, ma senza funzione propulsiva. Questo significa che il colon mescola il suo contenuto senza spingerlo efficacemente verso il retto. La stitichezza ipertonica è spesso associata a stati di ansia, insonnia e può predisporre alla formazione di diverticoli. La peristalsi è compromessa, provocando stitichezza e difficoltà nell’evacuazione.

Quali sono le cause

Le cause della stipsi possono essere diverse e spesso sono interconnesse. Tra le più comuni troviamo:

  • Stress e disturbi del sonno: Situazioni di stress cronico e problemi legati al sonno possono influenzare negativamente la motilità intestinale.
  • Sedentarietà: La mancanza di attività fisica riduce la motilità intestinale, rendendo più difficile l’evacuazione.
  • Alimentazione povera di fibre: Una dieta carente di fibre non fornisce il volume necessario per stimolare i movimenti peristaltici dell’intestino.
  • Idratazione insufficiente: Bere poca acqua rende le feci più dure e difficili da espellere.
  • Farmaci e integratori: Alcuni farmaci e integratori possono causare stitichezza come effetto collaterale.
  • Carenza di elettroliti: La mancanza di sodio, potassio e magnesio può compromettere la funzionalità muscolare dell’intestino.
  • Disbiosi intestinale: Un’alterazione dell’equilibrio dei batteri intestinali può portare a problemi digestivi e stitichezza. La disbiosi è caratterizzata dalla predominanza di batteri patogeni rispetto a quelli benefici.

Disbiosi Intestinale e Stitichezza

La disbiosi intestinale, ovvero l’alterazione dell’equilibrio della flora batterica intestinale, gioca un ruolo cruciale nella stitichezza. Il nostro intestino ospita circa 2 kg di batteri, che sono essenziali per la digestione e la motilità intestinale. Quando questo equilibrio è compromesso, le funzioni digestive ne risentono, portando a problemi come la stitichezza.
Per combattere la disbiosi e migliorare la salute intestinale, è fondamentale assumere sia probiotici (batteri benefici) che prebiotici (sostanze che nutrono i batteri benefici). Questo approccio aiuta a ripristinare un equilibrio sano della flora intestinale, migliorando la peristalsi e riducendo i sintomi della stitichezza.

Rimedi Naturali alla stipsi

Affrontare la stitichezza richiede un approccio integrato che consideri le cause specifiche e agisca su diversi fronti. Ecco alcuni rimedi naturali efficaci per combattere la stitichezza:

  1. Alimentazione Equilibrata

Una dieta ricca di fibre è essenziale per migliorare la motilità intestinale. Le fibre aiutano a dare volume alle feci, facilitando il loro passaggio attraverso il colon. Ecco alcuni consigli alimentari per combattere la stitichezza:

Frutta e verdura: Banane, zucchine, albicocche secche, prugne disidratate e fagiolini sono particolarmente utili, soprattutto in caso di stitichezza ipertonica. Cereali integrali: Avena, farro, quinoa e riso integrale. Legumi: Lenticchie, fagioli e ceci.

  1. Idratazione Adeguata

Bere molta acqua è fondamentale per mantenere le feci morbide e facilitarne il passaggio. È consigliato bere almeno 8 bicchieri d’acqua al giorno.

  1. Probiotici e Prebiotici

I probiotici sono batteri benefici che migliorano l’equilibrio della flora intestinale, mentre i prebiotici sono nutrienti che alimentano questi batteri. L’assunzione di integratori di probiotici deve essere affiancata da prebiotici per essere efficace. Ecco alcuni esempi di alimenti ricchi di prebiotici:

Fibre: Verdure a foglia verde, aglio, cipolla, banane e asparagi. Acido butirrico: Prodotto dalla fermentazione delle fibre, ha effetti antinfiammatori sull’intestino e aiuta a stimolare la motilità intestinale.

  1. Alimenti Specifici per Stitichezza Atonica e Ipertonica

Stipsi atonica: Per stimolare la motilità intestinale, si può agire sui processi digestivi iniziali, favorendo la secrezione biliare. Alcuni alimenti che aiutano in questo caso sono quelli che stimolano la contrazione della cistifellea, come i carciofi e il radicchio. Stipsi ipertonica: Alimenti con proprietà miorilassanti come fagiolini, banane, zucchine, albicocche secche e prugne disidratate sono utili per rilassare l’intestino.

  1. Fitoterapia e Tisane

Le tisane possono essere un valido aiuto sia per aumentare l’assunzione di liquidi sia per le loro proprietà digestive. Alcune tisane consigliate per combattere la stipsi includono:

Tisana alla malva: Ha proprietà lenitive e antinfiammatorie. Tisana canarino e alloro: Stimolano i processi digestivi dall’inizio del tratto
gastrointestinale. Tisane miorilassanti: Utili per la stipsi ipertonica, aiutano a rilassare la muscolatura intestinale.

Il ruolo di Florico

Florico è integratore di fermenti lattici per il benessere intestinale. La sua formulazione ricca di probiotici (Lactobacillus Reuteri SGL01 100 mld UFC/g, Lactobacillus Casei SGL15 200 mld UFC/g) e prebiotici (FOS) risulata particolarmente utile in tutte quelle situazioni in cui la flora batterica intestinale potrebbe risultare danneggiata o comunque poco funzionale in conseguenza di diarrea o uso prolungato di antibiotici.

Utile anche in casi di stipsi, grazie alla presenza di zinco, Florico, integratore di fermenti lattici per disturbi intestinali può inoltre contribuire al buon funzionamento del sistema immunitario e alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo.

stipsi; stitichezza; stipsi rimedi; stitichezza cause

Acquista su Amazon

Contattaci

Articolo precedente
Pancia gonfia: cause e rimedi
Articolo successivo
Stitichezza: cause e rimedi naturali
Verified by MonsterInsights